IFBT Statuti

IFBT Statuti2020-12-21T11:10:38+00:00

ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PROMOZIONE BEACH TENNIS

STATUTI

Preambolo

Le finalità e gli obiettivi dell’Associazione Internazionale Promozione Beach Tennis la fanno il naturale successore dell’Associazione Diletantistica IFBT, fondata e registrata in Italia nel 1995, il cui presidente e fondatore Dr. Giandomenico Bellettini sarà considerato Presidente Onorario della nuova Associazione con i diritti e i doveri che sono specificati nel presente Statuto.

Gli attuali soci dell’Associazione Dilettantistica IFBT possono far parte della nuova Associazione in qualità di Soci Affiliati a condizione che sottoscrivano gli scopi, i doveri e gli obblighi previsti dal presente Statuto.

CAPITOLO I. IL NOME, LO SCOPO, LA SEDE E L’AREA DI ATTIVITÀ

Articolo 1

L’Associazione Internazionale Promozione Beach Tennis, in seguito Associazione, regola la sua attività in conformità con le disposizioni della Legge 4/2008 del 24 Aprile del terzo libro del Codice Civile della Catalogna (Spagna), relativa alle persone giuridiche, la Legge Organica 1/2002 del 22 Marzo, che regola il diritto di associazione, e i suoi statuti.

Articolo 2

Gli scopi dell’Associazione sono:

  • La promozione dei valori sportivi, l’associazione sportiva e la promozione dello sport del Beach Tennis.
  • Far conoscere il Beach Tennis attraverso corsi di formazione.
  • Organizzazione di seminari e incontri.
  • Promuovere la pratica dell’attività fisica e sportiva nelle condizioni fisiche, mediche e sportive appropriate.
  • Promuovere a livello internazionale al più alto livello di singoli membri e soci associati nel campo del Beach Tennis.
  • Arbitrare e risolvere le controversie tra i suoi membri e, in generale, garantire il rispetto dei principi su cui si basa l’Associazione, adottando misure che possono sembrare convenienti per difendere gli interessi dei partner da tutti i punti di vista, anche internazionale.
  • Stabilire, mantenere relazioni, contatti e trattative con Associazioni, Federazioni e in generale Enti sportivi.
  • L’Associazione può aderire a terzi in federazioni, confederazioni o sindacati, previo accordo espresso.
  • L’Associazione sarà in grado di creare una Sezione Sportiva, per praticare sport soprattutto il Beach Tennis.

Articolo 3

La sede dell’Associazione si trova a Barcellona (quartiere di Sant Andreu), nel Passeig de Torras i Bages, 95-99 locale 8.

La principale area di attività dell’ente è la sede centrale. Tuttavia, qualsiasi altro riferimento geografico (locale, statale o internazionale) relativo alle entità dell’Associazione è considerato come un’area di attività.

CAPITOLO II. I MEMBRI DELL’ASSOCIAZIONE, I SUOI DIRITTI E I SUOI OBBLIGHI

Articolo 4

L’Associazione avrà le seguenti classi di soci:

  1. a) Socio Fondatore (Founder Members) sono coloro che partecipano alla formazione della costituzione dell’Associazione e possono essere persone fisiche o organizzazioni.
  1. b) Socio Onorario (Honorary) sono individui che per il loro prestigio, o perché hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo dell’Associazione, riceveranno questa distinzione. La nomina dei Soci Onorari sarà di competenza del Consiglio di Amministrazione. Tutti i Presidenti al termine del loro mandato saranno chiamati Presidente Onorario.
  1. c) Socio Effettivol (Full Members) sono costituiti solo da organizzazioni come associazioni, federazioni o altre organizzazioni senza scopo di lucro che entrano dopo la costituzione dell’Associazione e che hanno un interesse nello sviluppo degli obiettivi dell’Associazione Si può fare un’eccezione per più di un’organizzazione per essere accettati da paese, stato o regione come Associati.

Per essere accettati come Soci Effettivi dell’Associazione è necessario pagare una quota di iscrizione unica e presentare una richiesta scritta al Consiglio Direttivo. Essi prenderanno una decisione alla prima riunione che avrà luogo e la notificheranno alla successiva Assemblea Generale.

  1. d) Socio Affiliato (Affiliated Members) sono individui o organizzazioni che hanno un interesse nello sviluppo degli obiettivi dell’Associazione ma non soddisfano i requisiti necessari per diventare Socio Effettivo.

Il Consiglio Direttivo può scegliere come Socio Affiliato qualsiasi individuo o organizzazione responsabile dello sviluppo del Beach Tennis in un paese, stato o regione che non ha ancora un Socio Effettivo.

I singoli individui devono organizzare un’associazione per poter richiedere l’iscrizione come Socio Effettivo.

Il Consiglio Direttivo fisserà le quote per i membri:

Tasse d’ingresso, quote annuali, quote per l’organizzazione di competizioni, per il numero di Soci e per quelli non ancora determinati, che saranno ratificate dall’Assemblea Generale dei Soci.

I Soci Affiliati non saranno obbligati a contribuire alle spese dell’Associazione, ad eccezione delle quote stabilite per l’organizzazione delle attività.

Articolo 5

Sulle organizzazioni:

  1. La domanda di ammissione deve essere concordata dall’organismo competente.
  2. Le norme che regolano il richiedente non devono escludere la possibilità di formare alleanze con altre associazioni.
  3. Le associazioni devono essere rappresentate dal Presidente o dal Vice Presidente. Se il Presidente o il Vice Presidente è un Socio Fondatore, il Consiglio Direttivo deve designare un’altra persona che lo rappresenti.
  4. L’ingresso all’Associazione deve essere richiesto per iscritto al Consiglio Direttivo, che prenderà una decisione alla prima riunione che si terrà.

Articolo 6

I diritti dei Soci Fondatori e dei Soci Effettivi dell’Associazione sono:

  1. Assistere con voce e voto nelle riunioni dell’Assemblea Generale
  2. Eleggere o essere eletti per le cariche di rappresentanza o per l’esercizio di incarichi esecutivi
  3. Esercitare la rappresentanza data loro in ogni caso
  4. Intervenire nel governo, nella gestione, nei servizi e nelle attività dell’Associazione in conformità alle norme legali e statutarie
  5. Consigliare all’Assemblea in materia per rendere la vita dell’Associazione più completa ed efficace per il raggiungimento degli obiettivi sociali fondamentali
  6. Richiedere e ottenere spiegazioni sull’amministrazione e la gestione del Consiglio di Amministrazione o dei Rappresentanti dell’Associazione
  7. Essere ascoltati prima dell’adozione di provvedimenti disciplinari
  8. Ricevere informazioni sulle attività dell’Associazione
  9. Avvalersi dei servizi comuni che l’Associazione istituisce o ha a disposizione
  10. Far parte di commissioni
  11. Possedere una copia dello statuto

Articolo 7

Obblighi dei Soci Fondatori e dei Soci Effettivi:

  1. Lavorare in conformità con gli scopi dell’Associazione e partecipare attivamente al loro raggiungimento
  2. Contribuire al sostegno dell’Associazione con il pagamento di quote, contributi aggiuntivi e altri contributi finanziari stabiliti dallo statuto e approvati in conformità a questi
  3. Rispettare il resto degli obblighi derivanti dalle disposizioni di legge
  4. Accettare e rispettare gli accordi approvati dagli organi direttivi dell’Associazione

Articolo 8

Condizioni alle quali un’associazione può annullare l’iscrizione:

  1. Da decidersi a cura del Socio Associazione, che deve notificare per iscritto al Consiglio di Amministrazione
  2. Non soddisfa le tasse e i contributi aggiuntivi
  3. Non rispetta gli obblighi di statuti
  4. Non organizza attività regolari di Beach Tennis in un periodo di due anni sota la nostra Associazione dalla sua costituzione in qualità di Socio

Articolo 9

Diritti e doveri dei Soci Onorari e dei Soci Affiliati:

I Soci Onorari hanno gli stessi obblighi dei Fondatori e dei Soci Effettivi, ad eccezione di quelli previsti dall’articolo 7.2.

Tuttavia, essi avranno gli stessi diritti ad eccezione di quelli previsti dall’articolo 6.1 e 6.2. Possono assistere all’Assemblea Generale senza avere diritto di voto.

I Presidenti Onorari hanno il diritto di consigliare, ma non di votare nelle riunioni del Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo può fare un’eccezione e approvare un Socio Affiliato come Membro del Consiglio.

CAPITOLO III. L’ASSEMBLEA GENERALE

Articolo 10

  1. L’Assemblea Generale è il più alto organo di governo dell’Associazione e sarà composta da Soci Fondatori e Soci Effettivi.

Un singolo Socio Fondatore ha diritto ad un (1) voto.

Un Socio Fondatore formato da un’organizzazione e da Soci Effettivi che hanno pagato tutte le loro quote ha diritto ad un minimo di un (1) voto e un massimo di sei (6) secondo le seguenti variabili:

Organizzazioni che hanno partecipato agli ultimi Campionati del Mondo, con squadre maschili e femminili:

– Ultimo Campionato, un (1) voto

– Due ultimi Campionati, due (2) voti

– Tre o più ultimi Campionati, tre (3) voti

Associazioni di organizzazioni:

– Meno di 250 soci, zero (0) voti

– Da 250 a 500 associati, un (1) voto

– Oltre 500 associati, due (2) voti

I Soci Affiliati non hanno diritto di voto.

In caso di parità di voti il Presidente dell’Associazione avrà il voto decisivo.

I Soci Effettivi e i Soci Affiliati saranno rappresentati dal loro Presidente o dal loro Vice Presidente.

  1. I Soci Associati si riuniranno in un’Assemblea Generale legalmente costituita, decisa a maggioranza per votare sulle questioni di competenza dell’Assemblea.
  1. Tutti i Soci sono soggetti agli accordi dell’Assemblea Generale, compresi gli assenti, coloro che non sono d’accordo e coloro che si sono astenuti dal voto.

Articolo 11

L’Assemblea Generale ha i seguenti poteri:

  1. a) Approvare, se del caso, la gestione dell’organo di governo, il bilancio preventivo e i conti annuali
  2. b) Scegliere e separare i Soci dell’organo di governo e controllarne l’attività
  3. c) Modificare lo statuto
  4. d) Concordare la forma e l’ammontare dei contributi per il finanziamento dell’Associazione o per il pagamento delle sue spese, compresi i contributi al patrimonio dell’Associazione
  5. e) Concordare la trasformazione, la fusione, la scissione o lo scioglimento dell’Associazione
  6. f) Richiedere la dichiarazione di utilità pubblica
  7. g) Approvare il regolamento del regime interno e le sue modifiche
  8. h) Risolvere questioni non espressamente attribuite ad altri organi dell’Associazione
  9. i) Concordare, se del caso, la remunerazione dei Soci degli organi di rappresentanza

Articolo 12

  1. L’Assemblea Generale si riunisce in sessione ordinaria almeno una volta all’anno.
  2. Se un minimo del 10% dei Soci Effettivi richiede un’Assemblea Generale, l’assemblea deve essere tenuta entro 30 giorni dalla richiesta.

Articolo 13

  1. L’Assemblea è convocata dall’organo di governo mediante un bando che deve contenere almeno l’agenda, il luogo, la data e l’ora della riunione.
  2. La convocazione dell’assemblea generale sarà comunicata per iscritto per posta elettronica almeno 20 giorni prima e sarà pubblicata sul sito web.
  3. Le riunioni dell’Assemblea Generale sono presiedute dal Presidente dell’Associazione. Se lui/lei non è presente, deve essere sostituito/a nell’ordine seguente:
  4. Vice Presidente con maggiore anzianità di servizio
  5. Il Socio più anziano del Consiglio Direttivo.

Il Segretario del Consiglio Direttivo funge da segretario dell’Assemblea Generale.

  1. Il segretario redige il verbale di ogni riunione che deve essere firmato dal Presidente e dal Segretario. Il verbale deve contenere l’elenco dei partecipanti, gli accordi adottati e i risultati delle votazioni.

Il verbale della riunione precedente sarà letto, approvato o risolto all’inizio della riunione dell’Assemblea Generale.

Il verbale ed ogni altra documentazione devono essere disponibili per i Soci nella sede sociale cinque giorni prima della riunione.

Articolo 14

  1. L’Assemblea Generale sarà costituita dal numero dei Soci presenti o rappresentati.
  2. I soci che desiderano presentare ulteriori questioni da inserire nell’ordine del giorno devono darne comunicazione al Consiglio di Amministrazione entro i termini stabiliti, in conformità con le disposizioni del Regolamento Interno.

Articolo 15

  1. Nelle riunioni dell’Assemblea Generale, i Soci hanno diritto al numero di voti indicato nell’articolo 10.
  2. Gli accordi sono conclusi a maggioranza semplice dei voti dei Soci presentati o rappresentati.
  3. Per l’adozione di accordi sulla modifica dello statuto, lo scioglimento dell’Associazione, la costituzione di una federazione con associazioni simili o l’integrazione in una esistente, e la disposizione o la cessione di beni, la maggioranza qualificata dei voti degli Associati presenti o rappresentati (i voti positivi superano la metà del totale dei voti).

CAPITOLO IV. CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Articolo 16

  1. L’Associazione sarà gestita e rappresentata dal Consiglio di Amministrazione formato da un minimo di tre persone: una di esse sarà il Presidente, un’altra il Segretario e la terza persona il Tesoriere. Oltre alle cariche menzionate, il Consiglio Direttivo potrà aggiungere uno o più Vicepresidenti e i membri necessari.
  1. L’elezione dei membri del Consiglio Direttivo avviene con il voto dell’Assemblea Generale. Il Primario deve essere un individuo che rappresenti i Soci Effettivi e Soci Fondatori e che sia maggiorenne. Dopo aver accettato la carica, gli eletti entrano in funzione.
  1. La nomina e la cessazione dei membri del Consiglio Direttivo devono essere comunicate al Registro delle Associazioni attraverso un certificato rilasciato dal Segretario uscente con l’approvazione del Presidente uscente, che deve includere anche l’accettazione del nuovo Presidente e del nuovo Segretario.
  1. La carica di membro del Consiglio di Amministrazione non è retribuita.

Articolo 17

  1. I membri del Consiglio di Amministrazione restano in carica per un periodo di cinque anni, anche se possono essere rieletti.
  2. La cessazione dei membri prima della scadenza del mandato può avvenire entro il termine legale:
  3. a) Morte o dichiarazione di assenza, nel caso di persone fisiche, o estinzione nel caso di organizzazioni
  4. b) Incapacità o interdizione
  5. c) Dimissioni notificate all’Organo Direttivo
  6. d) Separazione concordata dall’Assemblea Generale
  7. e) Qualsiasi altro stabilito dalla legge o dallo Statuto

Articolo 18

Il Consiglio di Amministrazione ha i seguenti poteri:

  1. a) Rappresentare, gestire e amministrare l’Associazione nel modo più ampio riconosciuto dalla legge. Adempiere alle decisioni prese dall’Assemblea Generale, secondo le regole e le istruzioni stabilite da questa Assemblea
  2. b) Prendere gli accordi necessari per comparire davanti agli uffici governativi e per svolgere ogni tipo di azione legale e portare le risorse pertinenti
  3. c) Concordare l’ammissione e la cessazione in federazioni o confederazioni
  4. d) Accettare l’ingresso di nuovi soci
  5. e) Proporre all’Assemblea Generale la difesa degli interessi dell’Associazione
  6. f) Proporre all’Assemblea Generale la fissazione di quote per i Soci
  7. g) Convocare le Assemblee Generali e verificare il rispetto degli accordi adottati
  8. h) Presentare all’approvazione dell’Assemblea Generale il saldo e il rendiconto di ogni anno e preparare i bilanci per l’anno successivo
  9. i) Dipendenti a contratto
  10. j) Ispezionare la contabilità e assicurarsi che i servizi funzionino normalmente
  11. k) Costituire gruppi di lavoro per raggiungere gli obiettivi dell’Associazione nel modo più efficiente ed efficace possibile, e autorizzare l’operazione che questi gruppi prevedono di realizzare
  12. l) Nominare i membri del Consiglio di Amministrazione che saranno responsabili di ciascun gruppo di lavoro, su proposta degli stessi gruppi di lavoro
  1. m) Compiere i passi necessari presso gli soggetti pubblici, gli enti e il grande pubico, per raggiungere gli obiettivi prefissati:

– sovvenzioni

– utilizzo di locali o edifici che possono diventare un luogo di convivenza e di comunicazione e anche per praticare sport

  1. n) Aprire conti correnti e libretti di risparmio presso qualsiasi istituto di credito o di risparmio e avere i fondi disponibili su questo conto. La messa a disposizione dei fondi è determinata dall’articolo 29
  2. o) Risolvere provvisoriamente ogni caso non previsto dallo statuto e tenerne conto nella prima riunione dell’Assemblea Generale
  3. p) Ogni altro affare che non sia attribuito in modo specifico ad alcun altro organo di governo dell’Associazione o che gli sia stato espressamente delegato

Articolo 19

Il Consiglio Direttivo si riunirà tante volte quante il suo Presidente lo riterrà opportuno e su iniziativa o richiesta di un terzo dei membri. Sarà costituito quando la metà più uno dei suoi membri parteciperà e, affinché i loro accordi siano approvati, dovranno essere presi a maggioranza dei voti. In caso di parità di voti, il Presidente ha il voto decisivo.

Articolo 20

Le deliberazioni del Consiglio di Amministrazione saranno riportate sul libro dei verbali e firmate dal Segretario e dal Presidente. All’inizio di ogni riunione del Consiglio di Amministrazione, il verbale della seduta precedente sarà letto per essere approvato o modificato, se del caso.

Le riunioni del Consiglio di Amministrazione possono essere tenute con l’utilizzo di mezzi elettronici che consentono la comunicazione simultanea tra i membri, quali videoconferenze, teleconferenze, programmi e applicazioni via internet, e altri mezzi tecnologici che potrebbero apparire in futuro.

Gli atti e gli accordi che vengono presi possono essere approvati tramite posta elettronica o altri mezzi tecnologici.

CAPITOLO V. PRESIDENTE E VICE PRESIDENTE

Articolo 21

Le funzioni proprie del Presidente sono:

  1. a) Dirigere e rappresentare legalmente l’Associazione per delega dell’Assemblea Generale e del Consiglio di Amministrazione
  2. b) Presiedere e dirigere i dibattiti, sia dell’Assemblea Generale che del Consiglio di Amministrazione
  3. c) Emettere un voto decisivo in caso di parità di voti
  4. d) Stabilire l’avviso per le riunioni dell’Assemblea Generale e del Consiglio di Amministrazione
  5. e) Firmare gli atti e i certificati rilasciati dal segretario dell’Associazione
  6. f) I restanti affari della loro carica e tutti quelli che l’Assemblea Generale o il Consiglio di Amministrazione delegano

Il Presidente in caso di assenza o malattia è sostituito dal Vice Presidente più anziano disponibile se non ce n’è uno è sostituito dal membro più anziano del Consiglio.

CAPITOLO VI. LA TESORERIA E IL SEGRETARIO

Articolo 22

Il Tesoriere raccoglierà e sarà il custode dei fondi appartenenti all’Associazione e si atterrà agli ordini di pagamento emessi dal Presidente.

Il tesoriere può delegare alcuni dei suoi compiti al Presidente.

Articolo 23

Il Segretario sarà il custode della documentazione dell’Associazione, dettaglierà, redigerà e firmerà i verbali delle riunioni dell’Assemblea Generale e del Consiglio Direttivo, redigerà e autorizzerà i certificati che dovranno essere consegnati, e porterà anche il libretto di registrazione dei Soci.

Il Segretario può delegare alcuni dei suoi compiti al Presidente.

CAPITOLO VII. I COMITATI, LE COMMISSIONI E I GRUPPI DI LAVORO

Articolo 24

  1. a) Il Comitato dei delegati è un comitato consultivo del Consiglio di Amministrazione. Sarà composto da delegati nominati dal Consiglio di Amministrazione tra i rappresentanti dei Soci Effettivi e dei Soci Affiliati. Essi possono essere invitati a partecipare alle riunioni del Consiglio di Amministrazione senza diritto di voto.
  2. b) Su proposta del Consiglio Direttivo saranno costituiti i Comitati di Concorso e Disciplina, e tutti quelli che si renderanno necessari in futuro per il corretto funzionamento dell’Associazione

I diversi comitati, commissioni o gruppi di lavoro presenteranno periodicamente al Consiglio di Amministrazione una relazione dettagliata del loro operato.

CAPITOLO VIII. IL REGIME ECONOMICO

Articolo 25

Le risorse economiche dell’Associazione sono finanziate da:

  1. a) le quote fisse dell’Assemblea Generale per i suoi membri
  2. b) sovvenzioni ufficiali o individuali
  3. c) donazioni, eredità o lasciti
  4. d) i proventi del patrimonio netto o altri ricavi ottenibili

Articolo 26

Tutti i Soci dell’Associazione hanno l’obbligo di sostenerla economicamente, con quote o contributi aggiuntivi nella proporzione determinata dall’Assemblea Generale su proposta del Consiglio Direttivo.

Articolo 27

L’Assemblea Generale fisserà le quote per i Soci:

Tasse d’ingresso (affiliazione), quote annuali, quota annuale variabile in base al numero di Soci (che sarà pagata per mesi, trimestri o semestri), quote per l’organizzazione di competizioni, quote per i tornei e per la partecipazione a tornei internazionali e altri contributi aggiuntivi.

La valuta ufficiale per le transazioni economiche tra i Soci e l’Associazione sarà l’Euro (€).

Articolo 28

Tutti i Soci Associati, Effettivi o Primary devono comunicare attraverso un certificato, entro il 28 Febbraio di ogni anno, il numero dei Soci alla data del 31 Dicembre dell’anno precedente. Nel caso in cui non riceva questa informazione il Consiglio di Amministrazione potrà stabilire un numero stimato che sarà la base per il calcolo della quota variabile annuale.

Articolo 29

I conti aperti presso istituti di credito o di risparmio devono essere firmati con la firma del Presidente.

CAPITOLO IX. LINGUE UFFICIALI

Articolo 30

Le lingue ufficiali dell’Associazione sono il catalano, l’inglese, italiano e lo spagnolo.

Nonostante le disposizioni del paragrafo precedente, in caso di dubbio interpretativo di qualsiasi termine o aspetto del presente statuto e del suo sviluppo normativo, prevarrà la versione scritta in catalano.

CAPITOLO X. IL CODICE DISCIPLINARE

Articolo 31

  1. a) L’organo di governo può punire le infrazioni commesse dai Soci. Tali violazioni possono essere classificate come colpe minori, gravi e gravissime e le relative sanzioni possono andare dall’ammonizione all’espulsione dall’Associazione, come stabilito dal regolamento interno.

Nei casi di sanzioni per infrazioni molto gravi concordate dal Consiglio Direttivo, gli interessati possono chiedere la conferma della sanzione nella prossima assemblea generale che si svolge.

  1. b) Sarà istituito un Comitato Disciplinare Sportivo che avrà il potere di punire le infrazioni commesse dai Soci Associati, dai giocatori, dagli arbitri o dai giudici, o da altri per violazioni del regolamento di gara, fair play, comportamento scorretto nelle competizioni, combini, regolamenti antidoping, o altre azioni che possono portare ad una cattiva reputazione per lo sport di Beach Tennis o per l’Associazione

CAPITOLO XI. NON DISCRIMINAZIONE

Articolo 32

L’Associazione e i suoi Soci rifiutano qualsiasi tipo di discriminazione nei confronti di individui o gruppi di persone, organizzazioni o paesi per origine etnica, sesso, lingua, religione, opinione politica, orientamento sessuale o qualsiasi altro motivo.

CAPITOLO XII. DOPING

Articolo 33

E’ una condizione necessaria per diventare Socio Affiliato, accettare e sostenere la politica di rifiuto del doping esistente nell’Associazione

CAPITOLO XIII. LO SCIOGLIMENTO

Articolo 34

L’Associazione può essere sciolta se concordato dall’Assemblea Generale, espressamente convocata a tal fine.

Articolo 35

  1. Una volta concordato lo scioglimento, l’Assemblea Generale prenderà le misure appropriate per quanto riguarda la destinazione dei beni e dei diritti dell’Associazione, nonché lo scopo, la cessazione e la liquidazione di qualsiasi operazione in corso.
  2. L’Assemblea ha facoltà di eleggere una commissione di liquidazione ogni qualvolta lo ritenga necessario.
  3. I Soci Associati sono esonerati da ogni responsabilità personale. La loro responsabilità è limitata all’adempimento degli obblighi che hanno volontariamente contratto.
  4. I resti risultanti dalla liquidazione devono essere consegnati direttamente all’ente di beneficenza pubblico o privato senza scopo di lucro nell’area territoriale di attività dell’Associazione.
  5. Le funzioni di liquidazione e di esecuzione degli accordi di cui ai precedenti paragrafi del presente articolo sono di competenza del Consiglio di Amministrazione se l’Assemblea Generale non assegna per questa missione una commissione di liquidazione appositamente designata a tal fine.
  6. I precedenti Statuti sono pienamente efficaci ed entreranno in vigore il giorno successivo all’atto di costituzione dell’Associazione.

Barcellona il 16 Febbraio 2020
Modificazione 13 Luglio 2020

Si tratta di una traduzione dalla lingua originale (catalano).

Ús de cookies
Aquest web utilitza galetes pròpies i de tercers per optimitzar i adaptar-se a la vostra navegació i preferències, entre altres tasques. Si continueu navegant entendrem que accepteu la nostra política de cookies segueixi el següent enllaç per Més informació
Ok